L’appello coraggioso di una 92enne lauriota: ‘Quando mi vaccinate?’

LAURIA (PZ) – Ci mette la faccia l’anziana signora Rita Rossino 92enne di Lauria che chiede di ricevere il vaccino anti covid.

La foto è stata diffusa via social dal nipote Biagio De Filpo, il quale scrive: “Seguendo l’esempio di un anziano lombardo, do’ anche io voce alla richiesta della mia cara nonna”.

E’ al centro di questi giorni il dibattito in merito a un piano vaccinale non ancora reso noto dalle autorità regionali, dopo il rinvio della prima settimana di marzo per la maggiorparte dei comuni dell’area sud lucana.

Proprio ieri anche il sindaco di Lauria Angelo Lamboglia, ha diramato una nota in cui si chiedeva con forza una calendarizzazione chiara della campagna vaccinale.

Al primo cittadino lauriota, si era rivolto anche lo scorso 25 febbraio lo stesso Biagio De Filpo, con un post sul suo profilo facebook: ‘Caro sindaco Angelo Lamboglia , ho una nonna di 92 anni e, a ben due mesi dall’inizio della campagna vaccinale, nessuna indicazione di quando verrà sottoposta alla prima dose di vaccino. Scrivo a lei ben consapevole che lei non porta responsabilità ma solo affinché si possa fare pressante portavoce presso le strutture regionali. Quali categorie più a rischio giustificano che un anziano di oltre 90 anni non sia ancora stato contattato, pur nella nota penuria di vaccini? Ho l’impressione che non si stia facendo il possibile, quando invece non c’è affatto tempo da perdere. Conoscendo la sua tenacia e determinazione, confido che possa fare proprio questo appello (è autorizzato a riprenderlo nella sua pagina se ritiene).Con i più cari saluti’.

Confidiamo che l’appello di questa coraggiosa signora non sia vano, a nome anche di tutte le persone anziane e più fragili che attendono dignitosamente e giustamente la loro vaccinazione.