Lauria, centro rifiuti: Tar ha accolto il ricorso della ditta ‘Limongi’

Il Tar ha accolto il ricorso della “Limongi Pietro”: il Comune ha incespicato sulle soglie di anomalia

Lauria (PZ) – Lavori di realizzazione del centro comunale di raccolta a supporto della raccolta differenziata dei rifiuti urbani nell’area produttiva artigianale-industriale sita in località Galdo del Comune di Lauria: annullato l’affidamento alla società Pittella costruzioni Sas. Il Tribunale amministrativo regionale (Tar) della Basilicata ha accolto il ricorso della ditta “Limongi Pietro”. L’aggiudicazione definitiva della gara risale soltanto al 22 settembre scorso.

Il Comune di Lauria, come stabilito dai giudici amministrativi lucani, ha commesso l’errore di disporre la verifica di congruità delle offerte anomale, «in luogo dell’esclusione automatica delle stesse». Come da quadro normativo richiamato, nel caso di aggiudicazione con il criterio del prezzo più basso, le stazioni appaltanti procedono all’esclusione automatica dalla gara delle offerte che presentano una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia individuata, «anche qualora il numero delle offerte ammesse sia pari o superiore a cinque». Per il Tar di Basilicata, il novellato normativo «non lascia spazio ad apprezzamenti di sorta rispetto al netto significato testuale». Sussiste, pertanto, la «doverosità dell’esclusione al ricorrere del presupposto ivi individuato», senza che residuino margini di «discrezionalità» in capo alla stazione appaltante.

Il Comune di Lauria, nella gara relativa all’affidamento dei lavori di realizzazione di un centro di “Raccolta Rsu”, ha eseguito, il 18 settembre, la verifica di congruità delle offerte e poi, all’esito, proposto l’aggiudicazione della gara in favore della Pittella costruzioni Sas. Per questi e altri motivi il Tar di Basilicata non ha disposto «l’inefficacia del relativo contratto» tra Comune e società vincitrice, poichè non risulta la sua effettiva stipulazione, ma comunque ha «annullato» gli atti impugnati, tra cui la nota riportante l’intervenuta aggiudicazione definitiva della gara in favore della Pittella costruzioni.

Fonte: Le cronache lucane – 17 nov 2020