Lauria, lunedí assemblea aperta sul Regolamento per l’Amministrazione condivisa dei beni comuni

LAURIA (PZ) – La città di Lauria adotterà un Regolamento per l’Amministrazione condivisa dei beni comuni, ossia un atto normativo che ponga al centro la disciplina delle forme di collaborazione tra i cittadini e l’amministrazione, finalizzate alla cura, alla rigenerazione e alla gestione condivisa dei beni comuni.

L’assemblea aperta per parlare di “beni comuni” si svolgerà lunedì 27 giugno alle ore 17:00 presso la Sala consiliare del Municipio di Lauria. All’assemblea sono invitati tutti i cittadini di Lauria, in particolare i cittadini attivi, le associazioni e tutti coloro che fossero interessati al tema. Saranno presenti il Sindaco Pittella, l’assessore Caimo, il consigliere delegato Di Lascio e l’avvocato Italo Grillo.

Attraverso il Regolamento e la successiva stipula dei Patti di collaborazione, Lauria si doterà di un modello organizzativo di Amministrazione condivisa, che garantisce a tutti i cittadini attivi, in forma singola o associata, e all’amministrazione di realizzare attività di interesse generale su un piano paritario.
Il Regolamento, oltre a favorire forme di democrazia partecipativa, da affiancare a quelle più tradizionali di democrazia rappresentativa e di democrazia diretta, attua i princìpi di sussidiarietà orizzontale, presenti nella Costituzione (in particolare negli articoli 117, comma 6 e 118, comma 4), assicurando dinamismo nell’iter di approvazione, adattabilità rispetto alle peculiarità territoriali e semplicità nella eventuale fase di modificazione.

I princìpi essenziali del governo dei beni comuni sono l’accessibilità, la cura condivisa e la partecipazione nei processi decisionali, princìpi che saranno alla base dell’azione politica e amministrativa del prossimo quinquennio.

“Abbiamo deciso di partire dallo schema tipo predisposto da Labsus, uno schema ben rodato in centinaia di realtà italiane, da sottoporre all’attenzione dei cittadini, per poter lavorare al meglio alla redazione degli specifici Patti di collaborazione, il vero banco di prova per l’Ente e per i cittadini attivi. Ringrazio il Sindaco Gianni Pittella per avermi delegato ad affrontare una tematica così importante e delicata per la nostra cittadina, una questione che come Più Europa Lauria avevamo individuato come centrale per la vivibilità e la democrazia di Lauria”, commenta con soddisfazione l’avvocato Italo Grillo.