Lauria piange e saluta Rosita Grippo

LAURIA (PZ) – Ci sono porte che non dovrebbero mai chiudersi e storie che non dovrebbero mai smettere di essere raccontate.

Oggi la comunità di Lauria perde un’icona, uno scrigno di racconti, aneddoti e memorie indimenticabili. Con Rosita Grippo se ne va un pezzo di storia della comunità valnocino, una biblioteca fatta di saggezza, educazione, ironia e grande umanità.

I saluti da portare a casa, i suoi sorrisi, la sua immancabile e preziosa presenza in Piazza Viceconti, mi mancheranno non poco, tra un racconto rispolverato e una tenera carezza.

“La scomparsa di Rosita Grippo addolora l’intera comunità lauriota. Ha rappresentato per tutti noi, il simbolo della saggezza popolare, quella saggezza che riusciva ad esprimere con intensità, attraverso i suoi begli occhi cerulei” . È quanto scrive nel suo ricordo il sindaco di Lauria Gianni Pittella.

“Sarà difficile immaginarla altrove e non seduta in piazza Viceconti a raccontare di se’ ed a commentare la vita cittadina.Un pensiero affettuoso dalla tua Lauria Rosita. Riposa in pace, dona ancora i tuoi sorrisi e veglia su tutti noi”, conclude il primo cittadino.

Dalla redazione di ivl24 le più sentite condoglianze alla famiglia e in particolare ai figli Pino e Attilio.