Lauria, riapre la biblioteca ‘Rizieri Ferrante’

LAURIA (PZ) – La Biblioteca Comunale di Lauria “Rizieri Ferrante” riapre questo pomeriggio al pubblico le sale di lettura/studio/consultazione.


Per il momento, in attesa di nuovi prossimi aggiornamenti, la struttura sarà fruibile per due giorni alla settimana, precisamente il giovedì e il venerdì dalle ore 15.30 alle 18.30. La gestione delle attività è affidata, a seguito di procedura ad evidenza pubblica, all’associazione ARCI Lauria.


Si tratta di una fase di avvio che comporterà un graduale lavoro di maggiore organizzazione (in primis, di catalogazione ed inventariato) al fine di offrire nel tempo ai cittadini un servizio sempre più puntuale.


Per le disposizioni anti-Covid sarà purtroppo consentito solo un ingresso contingentato. Gli utenti che accedono ai locali della Biblioteca devono indossare la mascherina, essere muniti di green pass e sono pregati di rispettare la distanza di sicurezza tra le persone presenti negli spazi bibliotecari.
Ci auguriamo che la frequentazione della Biblioteca Comunale da parte di studenti, studiosi, curiosi e appassionati vari, diventi opportunità di incontro, crescita culturale e conoscenza.


Intanto, in una nota pubblicata sui social, si rinnova l’invito a chi ha voglia di andare a dare una mano e collaborare.

“Uno spazio importante per l’intera comunità diventato realtà grazie all’Arci Lauria, alla direzione scientifica dell’avvocato Antonio Vito P. Boccia e al coordinatore Giuseppe Petrocelli che insieme ad un gruppo di giovani volontari e giovani volontarie ha rivitalizzato un luogo prezioso, non solo per la lettura, ma anche per la vita culturale della nostra comunità”.

È quanto si legge in una nota diffusa nel pomeriggio dal comune di Lauria.

“Un doveroso ringraziamento va all’amministrazione uscente a guida Lamboglia per aver avviato il progetto e a Lucia Carlomagno per averci lavorato con impegno e dedizione durante il suo mandato assessorile. Presenti i consiglieri Guerriero e Di Lascio che si sono complimentati per l’inizativa e si sono resi disponibili, per nome e conto dell’Amministrazione, di collaborare e far crescere questa nuova e importante realtà culturale e invitando tutti alla partecipazione”, conclude il comunicato.