Legge Zan, Lamboglia (Pd): ‘le diversità devono rappresentare un valore aggiunto ed un arricchimento per la società”

Lauria (PZ) – “L’approvazione di una mozione contro la proposta di legge Zan, che di fatto prevede maggiori tutele in materia di violenza o discriminazione per motivi di orientamento sessuale o identità di genere, e le parole del consigliere Napoli in merito all’omosessualità-“l’omosessualità è contro natura perché contraddice la legge naturale della vita…….” – creano indignazione e preoccupazione riguardo alla tutela dei diritti che appartengono ad ogni cittadino a prescindere dall’orientamento sessuale, dal genere o da altro. Non posso non evidenziare come le istituzioni, riferimento per ogni singolo cittadino, debbano essere garanti dei diritti e non veicolo di discriminazioni.” Ha scritto sui social il primo cittadino di Lauria Angelo Lamboglia, nonché coordinatore Anci Basilicata per l’area sud.

 “Le diversità -continua Lamboglia- devono rappresentare un valore aggiunto ed un arricchimento per la società contemporanea tenendo conto che, per quanto gli uomini possano negare ed inventare versioni proprie, la natura da sempre si arricchisce con le sue differenze che la rendono unica e non riproducibile. Se imparassimo ad osservare la natura nella sua essenza forse non avremmo bisogno di fare sforzi particolari nel capire che quanto accade, da tutti i punti di vista, avviene in modo naturale senza alcun bisogno di interpretazione”.

Il Sindaco chiude il post con un auspicio: “mi aspetto in merito una presa di posizione forte da parte del centro sinistra, e dal mio partito il PD, che non può non far sentire la sua voce”.