Lomuti (M5S): ‘Approvata in Commissione Ecomafie un’ importante relazione sulle fideiussioni ambientali’

‘Occorre intervenire con nuove leggi’

ROMA – La commissione d’inchiesta sulle Ecomafie ha votato all’unanimità un documento di fondamentale importanza che tratta la gestione e il futuro delle discariche in Italia.La commissione ha rilevato come il sistema delle fideiussioni in questo settore sia del tutto inefficace e caratterizzato da troppe scappatoie. 

In pratica con il sistema attuale, i danni ambientali provocati dai gestori delle discariche di impianti simili finiscono sempre a carico della collettività.Un sistema costituito da false polizze, mancata o limitata copertura del periodo post-gestione, l’insolvenza del gestore o ex gestore, insieme a una sere di vuoti normativi troppo spesso finiscono per rendere impossibile risalire ai responsabili e procedere, quindi, ad un risarcimento dei danni ambientali provocati.Costi che ricadono inesorabilmente sugli enti locali.

Questa è la fotografia che si ricava dalla relazione approvata in commissione Ecomafie, una questione che il M5S aveva evidenziato e denunciato già dalla scorsa legislatura.È un importante passo verso una presa di coscienza collettiva del problema.Ora bisognerebbe mettersi subito al lavoro a livello legislativo con tutto il Parlamento per mettere in campo una normativa che dia risposta alle problematiche emerse.

Non possiamo più permetterci situazioni di mancanza di fondi posti a garanzia della copertura dei costi necessari per rimediare ai danni ambientali.Certo è che questa crisi innescata dal partito di Italia Viva di certo non aiuta un lavoro complicato ma che non ammette più ritardi.