Maratea: destinazione 2026 fa tappa a Milano

Prosegue il viaggio attraverso l’Italia del Comune della Basilicata per presentare la sua candidatura collettiva e diffusa a Capitale Italiana della Cultura. Due gli appuntamenti in programma organizzati dal Comune di Maratea e dall’Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata in occasione della BIT- Borsa Internazionale del Turismo che si svolgerà a Milano dal 4 al 6 febbraio 2024.

MILANO – Domenica 4 febbraio alle 16 presso lo stand Basilicata allestito nel Padiglione Leisure Italia con la partecipazione di rappresentanti istituzionali (BIT – Basilicata Open Space, Allianz MiCo)

Lunedì 5 febbraio alle 18 presso la Triennale Milano alla presenza anche di istituzioni e fondazioni culturali milanesi e lombarde, artisti e creativi lucani di nascita e di adozione (Triennale Milano – Viale Alemagna 6)

Milano, 03 Febbraio 2024. Il viaggio per l’Italia di Maratea, la Perla del Tirreno, tra le dieci città finaliste nella candidatura a Capitale Italiana della Cultura 2026, promosso dal Comune di Maratea e dall’Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata, continua e fa tappa a Milano con due importanti appuntamenti in occasione della BIT- Borsa Internazionale del Turismo che si svolgerà a Milano dal 4 al 6 febbraio 2024. 

In Bit il 4 febbraio la presentazione della candidatura di Maratea Capitale della Cultura 2026 con le istituzioni lucane. 

Il primo appuntamento si svolgerà domenica 4 febbraio alle 16:00 all’interno della Borsa Internazionale del Turismo (Allianz MiCo) presso Basilicata Open Space (Pad. 3). Sarà l’occasione per presentare la candidatura della città lucana, intitolata “Maratea 2026. Il futuro parte da un viaggio millenario”.

Interverranno Vito Bardi, Presidente della Regione Basilicata, Antonio Nicoletti, Direttore APT della Regione Basilicata, Daniele Stoppelli, Sindaco del Comune di Maratea, Valentina Trotta, Assessore al Turismo del Comune di Maratea, Stefano Rolando, Presidente del Comitato Maratea 2026 e Presidente Fondazione Francesco Saverio Nitti, Antonino La Spina, Presidente Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, Pierfranco De Marco, Presidente Pro Loco di Maratea La Perla, Giorgio Racca, Presidente Associazione Sottocosta, Enrico Iannini, Presidente Associazione Fly Maratea e Nicola Timpone, Direttore Artistico Marateale. Modera Emanuela Vita, Coordinatrice eventi Maratea: destinazione 2026.

Alla Triennale Milano il 5 febbraio arte e creatività al centro di un confronto tra istituzioni e fondazioni culturali, artisti, creativi, autori 

L’arte e la creatività, autentici ponti di una comunità allargata, saranno al centro di un momento di confronto che coinvolgerà istituzioni e fondazioni culturali lucane, milanesi e lombarde, artisti, creativi, autori durante l’appuntamento di lunedì 5 febbraio alle 18:00 presso la Triennale Milano di Viale Alemagna 6.

Durante l’incontro, che si svolgerà nella Sala Agorà verrà presentato e creato un momento di dialogo attorno al palinsesto di Maratea 2026, che punta a celebrare la costruzione di una Capitale Italiana della Cultura diffusa e partecipata.

La tappa milanese vedrà infatti la partecipazione di rappresentanti del Comune di Milano, delle Fondazioni e delle Istituzioni culturali locali, la testimonianza dell’esperienza di Bergamo-Brescia Capitali Italiane della Cultura 2023 fornita da Stefano Karadjov, Direttore Fondazione Brescia Musei, e il confronto tra artisti, creativi e autori lucani di nascita e di adozione che sostengono Maratea Capitale Italiana della cultura 2026.

L’incontro sarà aperto dalle istituzioni con Emmanuel Conte, Assessore Bilancio e Patrimonio Immobiliare del Comune di Milano, Cosimo Latronico, Assessore Ambiente, Territorio, Energia della Regione Basilicata, Daniele Stoppelli, Sindaco di Maratea, Antonio Nicoletti, Direttore APT Regione Basilicata. A seguire gli interventi, in una logica di alleanze diffuse, di Marco Minoja, Direttore Fondazione Scuole Civiche del Comune di Milano, Riccardo Balbo, Direttore accademico Istituto Europeo Design (IED), Federica Candelaresi, Direttrice La Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo (Bjcem). Forniranno il loro contributo su Maratea 2026: Capitale delle comunità Tommaso Ruggieri, Presidente Amici della Basilicata in Lombardia, Ermanno Tritto, Responsabile Relazioni Istituzionali Sogemi Spa e Giuseppe Lupo, Docente universitario e scrittore di origini lucane, già finalista del Premio Strega.

Il Tour Maratea: destinazione 2026 è partito sabato 27 gennaio a Maratea e prosegue a Milano, lunedì 5 febbraio, Roma, lunedì 19 febbraio e infine Potenza, giovedì 29 febbraio.

Per ulteriori informazioni: