Maratea – Moliterno Capitale italiana Cultura 2026: domani l’audizione al Ministero

MARATEA (PZ) – L’asse Maratea – Moliterno si prepara allo sprint finale per la corsa a Capitale Italiana della Cultura 2026. 

Si svolgerà infatti domani presso la sala Spadolini del ministero di via del Collegio Romano l’audizione di cinque delle dieci città finaliste (con Maratea in corsa per il titolo anche Agnone, Alba, Gaeta, Latina, Lucera, Rimini, Treviso e l’Unione dei Comuni Valdichiana Senese). 

Gli amministratori e gli autori del dossier della Perla del Tirreno – che concorre con il sostegno del Comune di Moliterno – stanno in queste ore limando gli ultimi passaggi dello speech con cui racconteranno di “Maratea 2026. Il futuro parte da un viaggio millenario”.

Un progetto dedicato a un territorio che “non solo non si arrende al declino, ma cerca nelle storie e nelle radici l’idea della cultura come cantiere per il futuro”, dicono dalla delegazione. Tra i volti noti che sostengono il percorso, l’attore Rocco Papaleo scelto come testimonial, la cantante Angelina Mango che ne sarà Ambasciatrice, il giornalista Biagio Maimone e il personaggio televisivo Pierpaolo Pretelli.