Matera tra i 68 Comuni italiani “Plastic free 2023”

MATERA – C’è anche la città dei Sassi, tra i 68 Comuni italiani che sono stati riconosciuti come “Plastic free 2023” dall’omonima associazione nazionale onlus, riconosciuta dal ministero dell’Ambiente. L’elenco completo è stato presentato lo scorso 25 gennaio a Roma, presso la sala stampa del ministero con la vice ministro, On. Vannia Gava, la dirigente del ministero Laura D’Aprile, l’associazione Plastic Free onlus, rappresentata da Luca De Gaetano, con il direttore generale Lorenzo Zitignani e il Segretario generale Antonio Rancati, oltre all’ideatore del “Festival del Sarà”, Antonello Barone. A riconoscere l’impegno di Matera con gli altri 67 Comuni italiani, è stato un comitato interno della onlus, grazie a una scheda di valutazione composta da 22 punti, valutando l’impegno di oltre 360 Comuni, ma scegliendo solo i più virtuosi per la premiazione 2023. In particolare, i Comuni selezionati riceveranno un trofeo a forma di tartaruga e l’attestato di virtuosità, secondo il proprio livello di impegno, rispettivamente 1, 2 o 3 tartarughe. A questa graduatoria si è giunti tenendo conto di cinque parametri principali: lotta contro gli abbandoni illeciti; sensibilizzazione del territorio; collaborazione con l’associazione Plastic Free; gestione dei rifiuti urbani e attività virtuose dell’ente. Il ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, ha valutato positivamente i criteri di valutazione predisposti dall’associazione, quindi concesso il proprio patrocinio morale all’iniziativa e alla cerimonia di premiazione che si svolgerà a Bologna l’11 marzo 2023 presso il Palazzo di Re Enzo in piazza del Nettuno. “Si aggiunge un altro importante tassello all’impegno che l’Amministrazione comunale sta portando avanti, con la preziosa collaborazione dei cittadini. Infatti, questo ulteriore riconoscimento arriva dopo la menzione tra i capoluoghi del Sud più virtuosi nella raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani, con una media di incremento nell’ultimo anno del 30% sulle altre città meridionali.  -commenta soddisfatto il sindaco Domenico Bennardi- In questi anni, forti di una cultura politica che pone il rispetto per l’ambiente ai primi posti dell’azione amministrativa, abbiamo lavorato alacremente per poter raggiungere tutti gli obiettivi divenuti criteri fondanti di questo riconoscimento. Il merito va anche all’elevato grado di civiltà raggiunto dai cittadini materani, a cui noi abbiamo offerto l’opportunità di dare la migliore risposta a questo essenziale bisogno di salvaguardia del pianeta”. Bennardi si recherà a Bologna con l’assessore all’Ambiente, Giuseppe Digilio, per ritirare l’importante premio simbolico. Plastic Free è un’associazione di volontariato senza scopo di lucro, impegnata dal 2019 nel contrastare l’inquinamento da plastica, una vera e propria minaccia per il Pianeta, l’umanità e tutte le forme di vita presenti. Nel proprio impegno quotidiano realizza appuntamenti di pulizia ambientale, sensibilizzazioni nelle scuole, salvataggi di tartarughe marine e supporta enti ed aziende nella transizione ecologica. I numeri che l’associazione è riuscita ad ottenere fino ad oggi parlano di circa 3 milioni di chili di plastica e rifiuti rimossi dall’ambiente, di oltre 110 mila studenti sensibilizzati in più di 1.000 scuole italiane, e di 130 tartarughe marine salvate da morte certa. L’evento dell’11 marzo prossimo, sarà strutturato in 2 momenti: il mattino sarà dedicato alle premiazioni delle amministrazioni comunali, mentre il pomeriggio l’associazione, in collaborazione con il Festival Del Sarà, sarà impegnata in 2 talk show dove saranno trattate tematiche quali “La transizione è sostenibile?” e “Scelte di sostenibilità”, con illustri ospiti ed opinion leader del settore.