Metapontino, due incidenti stradali senza gravi conseguenze causati da attraversamento di cinghiali

MATERA – Nella notte tra il 13 ed il 14 settembre i carabinieri della Compagnia di Pisticci sono stati impegnati in due interventi relativi ad altrettanti incidenti stradali a seguito di investimenti di cinghiali.

Nel primo caso, poco prima della mezzanotte, i militari dell’Aliquota Radiomobile sono intervenuti a Metaponto, in località Sansone, ove un 42enne di Pisticci, mentre era alla guida della propria autovettura Audi A4, si è visto tagliare la strada da un cinghiale che, sbucato all’improvviso, stava attraversando la carreggiata. L’automobilista non è riuscito ad evitare l’impatto, a seguito del quale l’animale, dopo essere rimasto per qualche secondo immobile sull’asfalto perché tramortito dall’urto, pur ferito si dava alla fuga nella campagna circostante.

Nel secondo caso invece, verificatosi circa un’ora dopo a Marconia, e precisamente in località Torretta lungo la complanare della SS 106 Jonica, un 25enne di Scanzano Jonico mentre guidava la propria Volkswagen Golf, non riusciva ad evitare un cinghiale che, come nel caso precedente, all’improvviso sbucava dalla vegetazione ai bordi della strada. Anche in questo secondo caso l’animale, seppur ferito, dopo aver superato lo shock dell’impatto riusciva a fuggir via.

In entrambi i casi i conducenti non hanno riportato ferite, tanto da non rendersi necessario l’intervento di personale sanitario, mentre entrambi i veicoli hanno subito danni ingenti sia alla carrozzeria che alle parti meccaniche anteriori, pur risultando comunque in grado di riprendere la marcia.

È bene ricordare sempre, quando ci si mette alla guida, di adottare la massima prudenza, soprattutto durante gli spostamenti in orario serale e notturno e fuori dai centri abitati, dove è diventato molto frequente imbattersi nella presenza di fauna selvatica come cinghiali o istrici, che spesso attraversano la carreggiata costituendo un pericolo per il traffico veicolare che sopraggiunge.