“Migrazioni sonore”, San Severino Lucano protagonista in Belgio grazie ai Radio Lausberg

SAN SEVERINO LUCANO (PZ) – Di San Severino Lucano si sta parlando in questi giorni a Bruxelles grazie al progetto “MIGRAZIONI SONORE”.  Lo spettacolo “la Basilicata dei Radio Lausberg ” al debutto europeo ha ottenuto un grande risultato di pubblico e i partecipanti hanno avuto la possibilità di conoscere attraverso un vasto assortimento di materiale promozionale San Severino Lucano e le bellezze e prelibatezze dei paesi del Parco del Pollino.

Il progetto Migrazioni Sonore, creato da Salty Music APS, ha raggiunto il

suo obiettivo in Nord Europa con lo spettacolo La Basilicata dei Radio Lausberg, andato in scena

nel teatro dell’Istituto Italiano di Cultura a Bruxelles grazie al suo sostegno.

La band lucana Radio Lausberg, l’attore Erminio Truncellito e la ballerina Rossella Mango con il progetto Migrazioni Sonore avevano esordito a settembre 2022 con un sold out a Montréal, in Canada. Oggi si confermano vincenti in Belgio grazie al mix di racconto, danza e musiche tradizionali. Ospite della serata Giacomo Lariccia che ha inserito gli strumenti della band lucana nel suo disco Dieci, uscito a gennaio, e che celebra i dieci anni di carriera da cantautore italiano a Bruxelles.

Un secondo appuntamento speciale è stato il mattinée al MIM, il museo degli strumenti musicali di

Bruxelles, dove il trio popolare dei Radio Lasuberg guidato da Giuseppe Oliveto ha raccolto

l’entusiasmo di un pubblico internazionale che ha applaudito lungamente, sottolineando il suo

amore per l’Italia e le sue radici culturali, l’ultimo appuntamento è stato a Lussemburgo con un concerto presso il Bei Der Gare in collaborazione con la comunità italiana e Travel Music Agency.

Tutto ciò è stato possibile anche grazie alla collaborazione con il Comune di San Severino Lucano che utilizzando il Progetto Inroad, inerente la internazionalizzazione dell’area sud Basilicata, ha messo in evidenza insieme alla musica e alla cultura le ricchezze dell’agroalimentare del territorio.

“Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta Migrazioni Sonore, e con ancora più entusiasmo accogliamo la notizia del successo ottenuto dalla Band, i nostri piccoli paesi vivono di turismo e l’arma vincente per far crescere il settore è la promozione, con questo progetto abbiamo aperto una nuova finestra speriamo di aumentare le presenze”.

E il viaggio continua: prossima tappa sarà Parigi poi il Canada, per concludere il tour a San Severino Lucano nel mese di settembre quando saranno accolti turisti provenienti dal Canada e non solo.