Milleproroghe, on. Gianluca Rospi (PP): ‘Proroga personale Matera 2019 è fondamentale per Mezzogiorno’

MATERA – “La mancata proroga fino alla fine del 2022 del personale assunto per Matera 2019 è un segnale negativo verso Matera e tutto il Mezzogiorno. La bocciatura dell’emendamento al Milleproroghe avviene a distanza di poche ore dal mancato accoglimento di un altro emendamento, che prevedeva la proroga al 2022 non solo dei contratti previsti dal comma 346 ma anche dal 347, vale a dire sia per gli assunti a tempo determinato per Matera 2019, sia per quelli dedicati al completamento del restauro urbanistico del rione Sassi.

Entrambe le risorse sono indispensabili per completare il processo innescato con Matera 2019, a oggi bloccato a causa della pandemia da Covid-19. In un momento di emergenza come quello che stiamo vivendo, e considerata la carenza di organico del personale del Comune, reputo la decisione del Governo inadeguata e priva di senso”. 

Lo scrive in una nota il deputato e presidente di Popolo Protagonista, Gianluca Rospi.“Fin dallo scorso anno porto avanti questa battaglia, ma è una strada che sembra essere sempre in salita, come se si potesse, con leggerezza, pensare di disperdere il lavoro fatto finora per Matera 2019. Non è così, è nostro dovere tutelare l’immenso patrimonio di tutte quelle persone, associazioni e lavoratori che hanno partecipato alla realizzazione di questo evento europeo e mondiale, proseguendo l’opera di crescita e sviluppo che ha coinvolto, negli ultimi anni, non solo la Basilicata ma tutto il Meridione.

Come parlamentare – conclude Rospi – proseguirò questa strada, perché è impossibile non riconoscere l’importanza strategica che ha avuto e ha tuttora la città di Matera per la crescita del Mezzogiorno”.