Nuove disposizioni dell’Asp per scelta e revoca medico e pediatra: servizio allo sportello più veloce

Prorogate al 30 settembre 2020 tutte le certificazioni di esenzione

POTENZA – L’Asp ha predisposto una nuova organizzazione del servizio di scelta e revoca del medico di medicina generale e del pediatra di libera scelta al fine di evitare code agli sportelli di via Ciccotti a Potenza. Da oggi i cittadini-utenti dovranno semplicemente consegnare la documentazione, precedente compilata, agli operatori di sportello che la elaboreranno in back office. In questo modo si velocizzeranno i tempi di attesa soprattutto in previsione del grande afflusso di domande che perverranno in vista dell’imminente pensionamento di sei medici massimalisti che interesserà circa 9000 utenti.  


Si precisa che è necessario consegnare tutta la documentazione (l’elenco completo dei documenti è consultabile sul sito dell’Asp). Gli operatori verificheranno esclusivamente la completezza della pratica e accetteranno la domanda. I cartellini della scelta medica dovranno essere ritirati, presso gli stessi sportelli, entro 5 giorni lavorativi dalla consegna. Se si comunica un indirizzo di posta elettronica il cartellino verrà inviato entro 5 giorni lavorativi dalla consegna. 

Al momento della consegna della documentazione l’operatore di sportello consegnerà la modulistica relativa al consenso per il trattamento dei dati personali.

Si ricorda inoltre che, attraverso autenticazione con Spid (autenticazione forte) è possibile effettuare la scelta e revoca del medico di medicina generale e del pediatra di libera scelta anche online sul sito dell’Asp (www.aspbasilicata.it)

IN CALCE LA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER PRESENTARE LE DOMANDE

Per quanto riguarda le istanze di esenzione si ricorda che tutte le certificazioni saranno automaticamente prorogate al 30 settembre 2020. I cittadini, pertanto, devono evitare di recarsi presso gli sportelli per i relativi rinnovi

Si informano inoltre gli utenti che per problemi tecnici non hanno ancora ricevuto la conferma di rinnovo automatico, che l’Asp sta provvedendo alla risoluzione e che le conferme perverranno nei prossimi giorni.