Operazione della Dda contro il traffico di droga. Diciannove arresti nel Metapontino

MATERA – Dalle prime ore di questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Pisticci e Matera, su delega della DDA di Potenza, hanno eseguito una Ordinanza di Custodia Cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Potenza su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia che ha coordinato le indagini, nei confronti di 19 persone ritenute, a vario titolo, gravemente indiziate di aver fatto parte di un’associazione dedita al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, hashish e marijuana, pluriaggravata per il numero dei partecipi superiore a 10, dall’essere armata e dall’utilizzo del metodo mafioso.

Il sodalizio criminale individuato è operante nella zona del metapontino, principalmente nei comuni di Scanzano Jonico (Matera), Bernalda (Matera) e Marconia di Pisticci (Matera).

L’operazione “Circe”, nella quale sono impegnati circa cento carabinieri, con unità cinofile dei Nuclei di Tito Scalo (Potenza) e Modugno (Bari), ha interessato le province di Matera, Bari, Taranto e Roma.

Maggiori dettagli sull’operazione saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 11,30 odierne presso il Palazzo di Giustizia di Potenza.