Opere pubbliche, presentato il contratto di programma MIT-ANAS

POTENZA – È stato presentato ieri a Potenza l’accordo di Programma 2021- 2025 tra il Ministero dei Trasporti e l’Anas, che prevede stanziamenti per complessivi 2,3 miliardi di euro, ai quali si sommano gli oltre 700 milioni messi a disposizione per gli interventi di manutenzione della rete stradale.

In questo ambito in tutte le regioni italiane vengono sbloccati 65 interventi prioritari, per un importo complessivo di circa 2,1 miliardi. Uno di questi riguarda la Basilicata e precisamente la variante sulla statale 18 “Tirrena Inferiore” a Maratea (Lavori di costruzione di tratti in variante in galleria per l’eliminazione del pericolo di caduta massi in località Acquafredda e Cersuta) per l’eliminazione del pericolo di caduta massi dopo la frana che il 30 novembre 2022: oltre ai 44 milioni di euro già assegnati con le leggi di bilancio del 2021 e del 2022, per questa opera sono stati assegnati 60 milioni di euro con le leggi di bilancio 2023 e 2024, per un totale di 104,7 milioni di euro.

Alla Basilicata sono stati inoltre già assegnati oltre 200 milioni per una serie di interventi, tra i quali quelli relativi alla statale 95 di Brienza, alla 658 Potenza – Melfi, all’autostrada del Mediterraneo, all’itinerario Murgia – Pollino, all’itinerario Salerno – Potenza – Bari.

Sono 89, invece, gli interventi di manutenzione programmata in corso di esecuzione in Basilicata (32 finanziati dalla legge di bilancio del 2023 e 57 dalla legge di bilancio del 2024). I principali riguardano il raccordo autostradale “Sicignano-Potenza”, la statale 407 “Basentana”.