Ospedale Unico del Lagonegrese, Pisani: ‘per il buon senso non è mai troppo tardi’

Lauria (PZ) – Riprendiamo un post social dell’Avvocato Antonio Pisani, dirigente Psi e già primo cittadino lauriota, sul tema dell’Ospedale Unico Lagonegrese. Post integrale.

.Il 4 gennaio del 2001 in un incontro delle forze politiche di maggioranza, presso la sede del Presidente della giunta Bubbico , nonostante la mia forte contrarietà da consigliere regionale socialista e del compianto consigliere regionale Egidio Mitidieri, fu deciso inopinatamente di ubicare il nuovo ospedale del lagonegrese in un’area periferica, successivamente risultata anche geologicamente inidonea, facente parte del territorio di Lagonegro. Fu invece scartata l’ipotesi, da noi sostenuta, di ubicare l’ospedale lungo l’asse viario della sinnica, località Seluci che, invece, appariva una soluzione più baricentrica anche rispetto ai comuni della valle del mercure. Furono inutili all’epoca tutte le manifestazioni di protesta dei socialisti di Lauria e dell’ area.Oggi,dopo avere appreso che la Regione ha deciso di rinunciare alla costruzione del nuovo ospedale e di devolvere le risorse (68 milioni di euro) ad ammodernare la vecchia struttura ospedaliera di Lagonegro (soluzione infelice per mancanza di spazi sufficienti) mi chiedo:perché non si devolvono le risorse per costruire un nuovo e moderno ospedale proprio nell’area della sinnica, facilmente raggiungibile dai cittadini di moltissimi comuni che potrebbe fruire anche di ampi spazi per parcheggi ed altri servizi?Tale soluzione, a mio avviso è ancora possibile. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano i Sindaci dell’area a cominciare da quelli di Latronico e Lauria.Mi auguro che, se pur dopo diciannove anni, prevalga finalmente il buon senso e non logiche di campanile.