Palombaro lungo intitolato a Tonio Acito, ok dalla Giunta comunale di Matera

MATERA – La Giunta comunale di Matera, presieduta dal sindaco, Domenico Bennardi, ha approvato stamane la delibera con cui si formalizza l’intitolazione del Palombaro lungo di piazza Vittorio Veneto al compianto architetto materano Tonio Acito, scomparso di recente. Una decisione rapida, che fa seguito all’impegno assunto dal sindaco il 26 maggio con Alberto Giordano, promotore di una petizione su change.org.

La proposta, sostenuta da circa duemila firme, è stata subito accolta da Bennardi, avviando la parte comunale dell’iter per l’attribuzione del nome di Acito a uno dei monumenti storici più importanti della città. Il perfezionamento della procedura istitutiva è di competenza della prefettura. Solo dopo l’attribuzione ufficiale, ci sarà la cerimonia di scopertura della targa. “Un’iniziativa assolutamente condivisibile -ha commentato Bennardi- per rendere il giusto merito alla memoria di un grande professionista materano, con la testa nel mondo e il cuore sempre nella sua città, in rappresentanza di tanti suoi validi colleghi.

L’idea di Giordano è, tra l’altro, in perfetta sintonia con la nostra intenzione di intitolare spazi urbani di pregio a illustri personaggi materani, come è avvenuto per Pentasuglia con la Fabbrica del carro, e più di recente con la farmacista Vezzoso al nuovo parco urbano”.