Pasqua: intensificati i controlli nelle località possibili mete di spostamenti

POTENZA -Convocato dal Prefetto di Potenza, Annunziato Vardè, si è riunito nella mattinata odierna, il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, per pianificare ed intensificare i servizi di controllo sulle strade statali e provinciali, in vista delle festività pasquali, in considerazione del possibile flusso di persone che potrebbero rientrare in regione e dei pure possibili (sebbene vietati e rigorosamente sanzionati) movimenti dei cittadini come per esempio le gite fuori porta, specie il giorno di pasquetta.

Alla riunione hanno partecipato, oltre ai vertici delle Forze di Polizia, il Presidente della Provincia e il Sindaco di Potenza.

In apertura, il Prefetto Vardè, dopo aver evidenziato che – come è noto – i servizi di controllo sono da tempo in atto su tutto il territorio provinciale, ha sottolineato che è importante mantenere alta l’attenzione soprattutto durante il week-end di Pasqua e pasquetta per evitare che le persone possano raggiungere le località marine, di montagna o le seconde case, contravvenendo alle disposizioni previste dalle norme nazionali e dalle ordinanze regionali.

Pertanto è necessario individuare le possibili mete di svago che potrebbero essere oggetto di attenzione da parte dei vacanzieri e predisporre opportuni controlli di polizia per verificare il rispetto delle misure emanate finalizzate al contenimento dell’emergenza epidemiologica in atto, ed evitare che si verifichino assembramenti nelle città, nei paesi, nelle contrade e nelle case di campagna dei lucani.