Passo indietro di Longo sugli ospedali di Praia a Mare e Trebisacce: la soddisfazione di De Lorenzo

“Bene la pressione della politica sulla sanità”

PRAIA A MARE (CS) – “Apprendo con piacere che il commissario Guido Longo ha fatto un passo indietro sugli ospedali di Praia a Mare e Trebisacce, che nelle linee guida per l’approvazione degli atti delle aziende sanitarie continueranno a essere presi in considerazione come tali e non come case della salute.

Le pressioni esercitate oggi da tutti gli esponenti politici interessati alla vicenda, tanto quelli della mia parte politica quanto delle altre, senza alcuna distinzione di appartenenza, sono un chiaro segnale: su un tema delicato come il diritto alla salute dei cittadini deve esserci unità di vedute e di azioni”.

Così il consigliere comunale di Praia a Mare e vicepresidente di Fratelli D’Italia provincia di Cosenza, Antonino De Lorenzo,sul paventato declassamento di alcuni ospedali come riportato nel decreto del commissario ad acta per il Piano di rientro dal deficit finanziario della Sanità della Regione Calabria numero 31 del 18 febbraio 2021: “Linee guida regionali per l’adozione degli atti aziendali”.“Resta comunque un punto fermo – ha poi aggiunto – che attualmente nella struttura di Praia a Mare non sono attivi servizi tali da poter parlare in concreto di ospedale. Per questo motivo alle carte sulla struttura devono poi seguire i fatti. Spero – ha concluso – che su questo punto si registrerà la stessa attenzione trasversale di oggi”.