Peperone Igp Senise: il progetto “Crusc’oro, i mille e un morso di peperone di Senise”

SENISE (PZ) – :Un nuovo progetto di valorizzazione del peperone Igp di Senise: è  stato battezzato “Crusc’oro” e vede già da oltre un anno attività di laboratorio all’interno del ristorante Oliver di Senise.

Il progetto, nato dall’intuizione dello chef Andrea Amendolara, ha l’adesione di numerose  partnership, tra  le quali il Consorzio di tutela del peperone igp di Senise , che da anni si spende sul territorio nazionale e mondiale per la difesa dell’autenticità del peperone rosso di Basilicata e l’associazione provinciale “Cuochi Materani” con in prima linea il Presidente Battista Guastamacchia che attraverso numerosi appuntamenti ha trasferito il proprio know how e quello dell’associazione tutta per la lettura in chiave moderna di una delle tipicità più rappresentative del territorio lucano “sua maestà” il peperone crusco igp di Senise.

Il progetto parte dalla semplice riflessione che la fruibilità e la possibilità di degustazione del crusco passa attraverso la “preparazione” dello stesso, una volta affidata alle sapienti mani delle contadine massaie.

L’esigenza  di conservare nelle stagioni fredde i prodotti che profumano di estate  ha consegnato alla nostra modernità ed alle nostre tavole tesori  che caratterizzano il territorio mediterraneo, fra tutti in Basilicata i nostri peperoni essiccati i cruschi passati in olio nelle nostre antiche case contadine.

La consolidata attenzione del mondo della ristorazione e dunque degli chef alle innumerevoli tipicità che caratterizzano le produzioni di tutto il territorio nazionale ha dato entusiastiche risposte alla chiamata del percorso di valorizzazione del peperone di Senise. E’ cio che è avvenuto per la realizzazione del progetto “Crusc’oro i mille e un morso di peperone di Senise”. 

Di qui il coinvolgimento dei produttori igp ( per assicurare l’autenticità delle caratteristiche del prodotto), degli operatori della ristorazione, chef  poiché la possibilità di sdoganare le modalità di utilizzo del peperone essiccato e ampliare così la platea di fruitori e degustatori può essere da volano per la produzione e per lo sviluppo territoriale.

“Crusc’oro i mille e un morso di peperone crusco” ha l’obiettivo di far interagire tutti gli attori coinvolti in quella che è diventata occasione di sviluppo territoriale  . 

Il 2 dicembre prossimo presso Oliver Senise è prevista la degustazione di una parte delle ricette di questi laboratori che hanno prodotto sinora oltre 360 ricette a base di crusco.

In lavorazione il confezionamento a marchio “Crusc’oro” di alcune di queste ricette per poterle degustare anche sulle proprie tavole e una raccolta web e cartacea delle stesse.