Pittella scrive a Bardi: ‘smantellare l’ospedale di Venosa è un atto scellerato’

POTENZA – “Smantellare l’ospedale di Venosa è un atto scellerato. Mandare a casa i malati di Alzheimer e privare i dializzati di un servizio é un delitto.Ho fatto appello a Bardi perché si fermi”.

Questo l’appello espresso in un video pubblicato poco fa dal consigliere regionale Pd Marcello Pittella.

“Si pensi a puntare sull’ospedale di Pescopagano, nato proprio per curare le malattie respiratorie”, ha concluso l’ex Presidente regionale.

Qui il testo della mail inviata dallo stesso Pittella nella serata di ieri al Presidente Bardi

Caro Presidente,
Gentile direttore,

Vani sono stati gli appelli rivolti alle loro persone in queste settimane circa la necessità di conoscere se esista una organizzazione complessiva del sistema sanitario regionale in ordine alla risposta alla domanda di salute tanto per l’emergenza covid quanto per le altre patologie.

E tanto più, in considerazione della disponibilità più volte dichiarata da parte dei sindaci dell’utilizzo innanzitutto dell’ospedale di Pescopagano, che ricordo essere stato destinato alla terapia intensiva per le insufficienze respiratorie gravi, e poi di Muro Lucano.
La donazione poi da parte degli ospedali da campo diventa una ulteriore possibilità per lasciare inalterate le attività dei nostri ospedali, destinando una parte di quei 500 posti letto assieme alle strutture su citate alla cura del Covid a bassa intensità.

Abbiamo già assistito in questa settimane, al blocco del San Carlo e del Madonna delle Grazie, i due più importanti ospedali regionali, dedicandoli interamente al Covid. É evidente che continuare in questa direzione é impensabile, perché significa non dare più risposta alla domanda di salute dei cittadini e al contempo distruggere professionalmente i due poli.

La prego Presidente di fermarsi e mi consenta di definire scellerata questa azione.
Dovrei chiudere con un appello alla condivisione e alla collaborazione, ma tant’é.

Marcello Pittella

Smantellare l’ospedale di Venosa é un atto scellerato. Mandare a casa i malati di Alzheimer e privare i dializzati di un servizio é un delitto. Ho fatto appello a Bardi perché si fermi! #coronavirus

Pubblicato da Marcello Pittella su Domenica 19 aprile 2020