Potenza accoglie il nuovo Arcivescovo Monsignor Davide Carbonaro

POTENZA – Potenza oggi accoglie l’arrivo del nuovo Arcivescovo Monsignor Davide Carbonaro. 

Primo atto la cerimonia – in Cattedrale – di presa di possesso canonico del nuovo arcivescovo di Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo. Una celebrazione semplice, che prevede alcuni gesti simbolici, tra cui la consegna del pastorale da parte del predecessore Salvatore Ligorio e l’insediamento sulla cattedra episcopale.


Ci sono molti sacerdoti e fedeli da Potenza, ma anche da Roma, da cui proviene il nuovo arcivescovo, che finora era parroco a Santa Maria in Campitelli, nel centro storico della capitale.

“Alla Tua luce vediamo la luce”. Recita un versetto del salmo 36, da cui è preso il motto episcopale “In lumine tuo”, scelto da Carbonaro, che è stato ordinato vescovo  a Roma lo scorso 4 maggio.
 

Nato in provincia di Siracusa, ha 57 anni e fa parte dell’ordine religioso dei chierici regolari della Madre di Dio.  È il quinto arcivescovo metropolita dall’istituzione dell’arcidiocesi di Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo, nel 1986. In questa sua prima giornata in diocesi, anche alcuni momenti privati: la preghiera, questa mattina, al Santuario della Madonna nera sul sacro monte di Viggiano e la visita ai malati nell’ Ospedale San Carlo. Nel primo pomeriggio, nella casa circondariale cittadina incontrerà i detenuti.

Alle 16 – al parco Baden Powell – ci sarà il saluto ai politici e un momento di festa con i giovani. 

Alle 17, infine, nella chiesa di San Giovanni Bosco, Mons. Carbonaro presiederà la messa di inizio ministero. Nell’oratorio della parrocchia verrà allestito anche un maxi schermo per chi non riuscirà a entrare in chiesa.