Povertà, Trerotola sferza il consiglio regionale

POTENZA – Solidarietà, dignità umana e petrolio al centro di un post dell’ex candidato presidente del centrosinistra – oggi consigliere d’opposizione – Carlo Trerotola.


“La civiltà del ventunesimo secolo non può tollerare la fame come piaga sociale” la premessa del politico lucano, che afferma quanto sia necessario “coniugare le ricchezze che ci offre il territorio con le povertà emergenti”.

Serve “stimolare le coscienze verso sentimenti più genuini, come la solidarietà che la società dei nostri giorni sembra aver archiviato per far posto agli egoismi e all’indifferenza” con sempre maggiori difficoltà economiche che “pongono queste persone in condizioni di vita tali che il rispetto verso la dignità umana non può e non deve tollerare, perché girare lo sguardo dell’altra parte significa offendere se stessi e gli altri. Non potersi curare o, peggio ancora, nutrirsi male e poco a causa delle difficoltà economiche sono condizioni che – attacca il consigliere – stridono con la ricchezza del territorio lucano che, seppure in minima parte, devono essere destinati a queste drammatiche emergenze sociali”.

Infine, conclude Trerotola: “la Regione Basilicata ha il dovere di guardare e trovare soluzioni che tengano conto delle risorse di bilancio. Il petrolio è una risorsa del territorio che si traduce in una posta del bilancio regionale.
Sento di chiedere all’intero Consiglio Regionale di unirsi in questo accorato appello ed onerare la sensibilità del Presidente Bardi di iniziative concrete a sostegno dei “più sfortunati”. A loro i sentimenti di solidarietà e rispetto delle Istituzioni”.

Appennino Travel