Praia a Mare, ‘Il Valore della bandiera blu’: dibattiti, riflessioni e concerto di Francesca Alotta

PRAIA A MARE (CS) – In programma a Praia a Mare il secondo appuntamento del progetto“Il Valore della Bandiera blu“ con temi preziosi e delicati legati essenzialmente alla tutela del mare e dell’ambiente attraverso strategie di promozione e sensibilizzazione della cultura ambientale che l’amministrazione comunale di Praia a Mare sta portando avanti da tempo.

E, a riprova dei risultati ottenuti ma soprattutto dell’impegno profuso, la Fee Italia nell’anno 2020 ha conferito alla cittadina tirrenica, per la quinta volta, il prestigioso vessillo “Bandiera blu”.

Sabato 26 settembre nell’accogliente salotto cittadino di Piazza Italia alle ore 21.30, soggiacendo scrupolosamente alle disposizioni anti Covid 2019, si terrà il secondo pregiato appuntamento promosso dall’associazione cosentina CalabriArtes,  caratterizzato, in una prima fase, da riflessioni e video sul mare e sulla tutela dell’ambiente e poi, a seguire, dal concerto  di presentazione dell’ ultimo album di Francesca Alotta.

Una talentuosa cantante, nota per aver  duettato  e vinto Il festival di Sanremo 1992 insieme ad Aleandro Baldi con la canzone “Non Amarmi  e che ritorna con l’album “ Anima mediterranea” riscattando, se possibile, la tradizione musicale  napoletana e siciliana e omaggiando suo  padre.

Un progetto ambizioso quello dell’Alotta, proiettato verso il recupero delle sue radici, della sua mediterraneità, del senso di appartenenza ad un mondo complesso, il Sud, una terra che ti genera ma che spesso fatica ad allevarti e a garantirti quanto ti serve, e che perciò ti lascia solo a costruirti ma ad amarla nonostante tutto come  una “ madre di parto, ma di voler matrigna” avrebbe detto Leopardi.

Un appuntamento importante, da non perdere e per il quale è stata disposta una  collocazione alternativa  in caso di pioggia presso il Palazzo delle Esposizioni.