Prevenzione incendi, domani a Marsico Nuovo un convegno organizzato dalla Farbas

MARSICO NUOVO (PZ) – Il 23 giugno, presso la sede del Parco Nazionale Appennino Lucano Val D’Agri Lagonegrese in Marsico Nuovo (PZ), si terrà a partire dalle ore 9:30, il convegno conclusivo del Progetto SPRNt “Strategie integrate per la PRevenzione degli INcendi e la sensibilizzazione delle comunità”, avviato nel 2018 dalla Fondazione Ambiente Ricerca Basilicata – FARBAS, in partenariato con il Centro di Geomorfologia integrata per l’Area del Mediterraneo – CGIAM (capofila), il Parco Nazionale Appennino Lucano Val D’Agri Lagonegrese ed il Dipartimento delle Culture Europee dell’Università degli Studi di Basilicata (DICEM-UNIBAS).

Il Progetto, sostenuto dalla Fondazione con il SUD, ha avuto come obiettivo la definizione di una metodologia integrata per il monitoraggio pro-attivo del rischio incendio con l’utilizzo di dati satellitari, grazie ai quali è stato possibile individuare con rapidità le aree percorse da incendio, quantificare la reale severità del danno e valutare la capacità di restauro naturale ambientale.

Non solo, anche attività di sensibilizzazione e di formazione ai volontari di Protezione Civile, unitamente allo sviluppo di un’APP smartphone per la segnalazione di incendi boschivi, che potrà rivelarsi un utile strumento operativo in fase di prevenzione, monitoraggio e lotta attiva contro gli incendi.

Il convegno si propone di presentare gli obiettivi e i risultati raggiunti in tre anni di attività. Con il progetto SPRINt – spiega Antonino Capuano, Presidente FARBAS – abbiamo inteso mettere in campo, in sinergia con i nostri autorevoli partner, una serie di azioni di carattere scientifico, informativo e formativo, per far fronte a uno dei principali fattori che minacciano la conservazione degli habitat forestali e delle specie presenti al loro interno, ovvero gli incendi boschivi.

Il convegno consterà anche di un dibattito tra gli attori, istituzionali e non, che a livello locale già da tempo sono attivi sul tema degli incendi boschivi, inoltre la partecipazione sarà valevole per il rilascio di Crediti Formativi Professionali da parte dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali.

Prenderanno parte al convegno: Massimo Macchia (Sindaco di Marsico Nuovo), Marco Delorenzo (Direttore Parco Nazionale Appennino Val D’Agri Lagonegrese), Giuseppe Mancino (CGIAM – Responsabile scientifico di progetto), Salvatore Manfreda (ex Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo – Università degli Studi della Basilicata), Danny Grano (FARBAS), Antonio Falciano (CGIAM), Domenico Pisani (Presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Potenza), Angelo Vita (Comandante Regionale dei Carabinieri Forestali), Pino Brindisi (Responsabile Unità di Protezione Civile di Potenza) e Pietro Luigi Martoccia (Gruppo Lucano di Protezione Civile).

Le sessioni saranno moderate da Maria Lucia Trivigno (Direttore CGIAM) e Antonino Capuano (Presidente FARBAS).

Le conclusioni, invece, saranno tenute da Giuseppe Priore (Presidente Parco Nazionale Appennino Val D’Agri Lagonegrese), Francesco Cupparo (Assessore alle Politiche Agricole e Forestali della Regione Basilicata), Cosimo Latronico (Assessore all’Ambiente e all’Energia della Regione Basilicata) e al videomessaggio di Ilaria Fontana (Sottosegretario di Stato al Ministero della Transizione Ecologica).