Quaranta piante di cannabis in un’area adibita a coltivazione: sequestro da parte della GdF di Policoro

POLICORO (MT) – La Compagnia di Policoro, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, ha posto sotto sequestro un’area adibita a coltivazione di cannabis, denunciando a piede libero un cittadino italiano, classe 1995, quale responsabile della piantagione.


Le attività di ispezione si concludevano con il rinvenimento ed il sequestro di quaranta piante di marijuana, occultate all’interno di una serra attrezzata e munita di apposito impianto di irrigazione; il responsabile della piantagione veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di illecita produzione di sostanza stupefacente.


Il quantitativo di marijuana rinvenuto, qualora avesse raggiunto le piazze di spaccio, avrebbe fruttato oltre 100.000,00 di Euro di illecito guadagno.


L’attività di servizio, dimostrazione del diuturno impegno profuso dai militari delle Fiamme Gialle di Policoro nella repressione dei traffici illeciti, si inserisce nel più ampio dispositivo finalizzato al contrasto della criminalità organizzata e della produzione di sostanze stupefacenti.