Quinta sconfitta per la Geomedical Cave del Sole. Cuneo porta a casa i tre punti

Marsicovetere (PZ) – Parte bene la Geomedical Cave del Sole ma solo inizialmente nel primo set Fabroni e compagni riescono a portarsi avanti e a condurre, ma poi bravi gli ospiti a chiudere nel finale. Secondo set inizia in favore degli ospiti poi fasi centrali più equilibrate ma quando arriva il finale Cuneo ingrana con Wagner ed è secondo sigillo. Terzo prova a scrollarsi Lagonegro ma solo nelle battute iniziali, poi il copione si ripete e dal 14-18 gli ospiti mantengono il vantaggio e chiudono la gara. 

Cronaca del match

Mister Tubertini per il suo esordio sceglie la diagonale Fabroni – Tiurin, per gli schiacciatori ritrova Marretta e Mazzone, al centro Spadavecchia e Maccarone, mentre il libero è Santucci. Lo starting six di Cuneo: Pistolesi (K) palleggio, Wagner opposto, Sighinolfi e Codarin centro, Tiozzo e Preti schiacciatori; Catania (L).

Inizia bene la formazione di casa che con una pipe  di Marretta si porta sul 6-3 , poi Preti riporta i suoi sul a -1 (8-7) . Si procede punto a punto e Tiurin sale in cattedra e sigla due punti consecutivi che riportano la Cave del Sole in vantaggio (14-11). Mister Serniotti chiama il primo time out della gara. Al rientro i piemontesi con un pallonetto di Preti e poi con l’attacco di Wagner riportano la parità sul 15-15. Cuneo trova ancora vantaggio sul 16-18 , poi nel finale di set Codarin sigla un ace sul 18-23. Geomedical si riporta ancora in gioco sul 21-23 . Serniotti chiama il tempo ma al rientro un mani out di Tiozzo segna il primo sigillo per Cuneo. 

Si inizia punto a punto nel secondo set ma poi è Cuneo ad andare in avanti sul 5-8 . Mister Tubertini sceglie di scambiare Mazzone per Armenante . Wagner mette a segno il vantaggio ospite 7-12 ma gli risponde l’altro opposto e i lagonegresi iniziano ad accorciare le distanze con un break che li riporta a -1. Wagner manda in out ed è 10-12 , Marretta usa ancora la pipe 13-14 e la parità si rivede sul 14mo punto . Sono ancora protagonisti Wagner e Presta che permettono a Cuneo di portarsi in vantaggio 16-19 . Tubertini chiama il tempo ma al rientro seppur accorciano, Wagner è sempre protagonista è ancora una volta il set è di Cuneo. 

Terzo set inizia punto a punto un ace di Tiurin porta al 11 -11 poi Codarin ancora una volta trova l’ace ed è prima vantaggio set Cuneo sul 12-14. Continua e incrementa il vantaggio ospite, Marretta trova due ace la Geomedical accorcia e va sul 18-20. Il finale del set è però ancora una volta per Cuneo che chiude così la gara e porta a casa tre punti fondamentali per la classifica.

“Abbiamo espresso un gioco che non è a livello e all’altezza di questa categoria – spiega Mister Tubertini- ora dobbiamo capire che a partire dall’atteggiamento e dal gioco che si esprime in campo c’è tanto da fare e da lavorare. Non è bastato partire bene e stare avanti di qualche punto, questa è una squadra che è giù di morale e di animo : appena le cose vanno male perde di fiducia, tecnicamente in questo momento si stanno commettendo tanti errori su tutti i reparti, ora prendiamo una alla volta questi reparti e li sistemiamo”. 

Cave del Sole Geomedical Lagonegro vs Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo
(22-25, 21-25, 19-25) 0-3
27’. 26’, 26’ tot 1h 19

Cave del Sole Geomedical Lagonegro : Mazzone 6, Spadavecchia 4, Fabroni 1, Battaglia , Santucci (L), Marretta 13, Maccarone 4, Russo (L), Molinari 1, Tiurin 16, Scuffia, Bellucci, Armenante 1. All. Tubertini

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo: Codarin 8, Pistolesi , Wagner 19, Sighinolfi 7, Galaverna , Preti 16, Bisotto (L), Tiozzo 8, Bonola , Gonzi, Chiapello, Catania (L). . All.: Roberto Serniotti

Lagonegro: 4 muri, 5 Ace, 10 Errori in battuta, 50%Attacco, 60% (35%)Ricezione
Cuneo : 7 muri, 6 Ace, 9 Errori in battuta, 61 %Attacco, 66% (38%)Ricezione