Regionali Basilicata, nota del centrosinistra: “chiediamo a Basilicata Casa Comune e ad Angelo Chiorazzo di intrecciare valori e programmi”

Nota congiunta a firma Pd, 5 Stelle, Psi, AVS, Basilicata Possibile

POTENZA – In questi mesi abbiamo lavorato per offrire ai lucani la possibilità di avere una alternativa credibile di governo rispetto ad una destra che nel corso dei 5 anni ha mortificato la comunità lucana facendo scelte pessime in materia di sanità, trasporto pubblico, lavoro, agricoltura, ambiente e territorio.

Non si è presa cura delle persone e non ha affrontato una delle sfide che guardano al futuro, dalla transizione ecologica a quella digitale, dallo spopolamento all’emigrazione dei nostri giovani, dall’invecchiamento della popolazione alla integrazione dei migranti. Nulla di tutto ciò. È mancata una visione e tutto è stato tenuto insieme esclusivamente dalla gestione del potere.

Tant’è che il centrodestra onnivoro oggi ingloba al suo interno esponenti contro cui ha fatto campagna elettorale e ha vinto cinque anni fa.

Ancora una volta il trasformismo si manifesta nel suo aspetto peggiore con tre consiglieri su quattro che erano stati eletto all’opposizione che li ritroveremo oggi alla scadenza dei cinque anni a sostenere una coalizione di destra solo per un mero principio di autoconservazione.

A tutto questo diciamo no impegnandoci nella costruzione, appunto intorno alla figura di Piero Marrese, capace ed equilibrato amministratore locale, di una coalizione forte e omogenea ancorata saldamente ai valori del centrosinistra e in grado di attrarre quelle esperienze civiche nate dal basso che hanno posto al centro idee e proposte alternative alla destra.

Si riconosce il valore di questi percorsi che in una fase storica di disattenzione e lontananza dall’impegno pubblico hanno suscitato interesse ed entusiasmo nell’opinione pubblica lucana, rendendo realmente contendibile la partita e sicuramente vincente questa proposta.

Su questo, il Partito Democratico e non solo, avevano mostrato in tempi non sospetti ed anche con atti ufficiali attenzione, disponibilità e apprezzamento a questo percorso, proponendolo come guida della alternativa.

Il dialogo e il confronto tra tutte le forze politiche ci ha portato ad un punto di tenuta che riteniamo oggi necessariamente unitario per affrontare la campagna elettorale e contendere la vittoria finale della guida della Regione alla destra.

Ad animarci è la consapevolezza che i cittadini lucani meritino una alternativa programmatica seria e credibile per la Basilicata.

Per questo, riteniamo che le nostre forze politiche debbano necessariamente unirsi a quel patrimonio civico di impegno e proposta che si è manifestato in questi mesi e che ha animato una forte partecipazione della società civile.

Siamo convinti e auspichiamo che su questo si possa trovare una intesa valoriale e programmatica che superi ogni pregiudizio e narrazione alterata dei fatti e delle persone e che ci consenta di arrivare ancora più competitivi alla sfida elettorale partendo proprio dalle istanze e dalla domanda di buona politica e amministrazione da parte dei cittadini lucani.

Chiediamo a Basilicata Casa Comune e ad Angelo Chiorazzo di intrecciare valori e programmi per unire storie politiche, civiche e sociali che sono la rappresentazione della migliore Basilicata.

F.to

Lettieri Giovanni – Segretario regionale Pd Basilicata

Giuseppe Digilio – Coordinatore regionale Europa Verde

Arnaldo Lomuti – Coordinatore regionale Movimento 5 Stelle

Gianni Rondinone – Segretario regionale Sinistra Italiana

Valerio Tramutoli – Segretario regionale Basilicata Possibile

Livio Valvano – Segretario regionale Psi