Regionali, Pittella (sindaco di Lauria): “non posso non esprimere amarezza e disappunto per come sono andate le cose e per l’esito raggiunto”

LAURIA (PZ) – “La pervicace sequela di errori nel centrosinistra lascia sgomenti. Un misto di superficialità ed arroganza nel metodo e nelle imposizioni, buon ultimo il veto da parte dei 5Stelle con il silenzio complice del PD, su una vasta area liberal riformista, rappresentata da Azione, e che avrebbe costituito un valore aggiunto politico, culturale ed elettorale. Comprendo pertanto le ragioni della scelta “obbligata” di quest’area a livello locale ma non posso non esprimere amarezza e disappunto per come sono andate le cose e per l’esito raggiunto”. Lo scrive in una nota il sindaco di Lauria, Gianni Pittella.

“Chi ha la mia storia politica e culturale considera Azione una forza laica e riformatrice, una sorta di partito d’azione di antica memoria, prezioso per allargare la capacità di attrazione del campo progressista ad un elettorato moderato e riformista, di ispirazione liberale e socialista, laica e cattolica. Ma i tempi sono difficili e con questi tempi dobbiamo fare i conti. E riprendere a breve il filo del ragionamento politico, consapevoli che prima o poi le buone ragioni ritroveranno la loro strada”, conclude il primo cittadino lauriota.