Regione Basilicata, intitolata la sala stampa a Nino Postiglione

POTENZA – Alla presenza di autorità regionali e locali, si è svolta questa mattina in Regione la cerimonia di intitolazione della sala stampa del Palazzo della Giunta regionale della Basilicata alla memoria del potentino Bonaventura Postiglione, detto Nino, pioniere delle Radio libere italiane, giornalista e editore.

Il vicepresidente della Giunta regionale Francesco Fanelli, nel portare i saluti del Presidente Bardi, ha ricordato l’importanza di tutte le radio e televisioni private della nostra regione. “Sono mezzi importanti – ha detto Fanelli – che raggiungono in tutte le ore della giornata con la propria informazione e il proprio intrattenimento fasce di pubblico poco propense all’uso di smartphone e computer. Per tale motivo tali presidi sono importanti, anche per gli Enti Pubblici, per completare la copertura informativa della popolazione lucana. Bonaventura Postiglione è stato uno dei pionieri di quelle prime trasmissioni ed ha intuito e sperimentato le potenzialità del mezzo radiofonico. Intitolare a lui la sala stampa del Palazzo della Giunta regionale – ha concluso Fanelli – significa tributare, da parte del Consiglio e della Giunta regionale, il giusto riconoscimento a questo pioniere”.

Nel corso della cerimonia hanno preso la parola il Vicepresidente del Consiglio regionale, Mario Polese, il Vicesindaco di Potenza, Michele Napoli, il consigliere nazionale della Rea (Radio Televisioni Europee Associate) Tonino Luppino e i familiari di Bonaventura Postiglione: Giuseppe Postiglione e Palma Ida Tortorelli.