Rifinanziamento Bonus Gas. Polese e Braia: “Anche grazie alle nostre proposte approvate a novembre 2022 si realizza in Basilicata la vera transizione energetica”

POTENZA – “Era novembre 2022 quando in Consiglio regionale venne approvato l’emendamento presentato dal gruppo consiliare di Italia Viva all’interno dell’Assestamento di bilancio regionale che prevedeva l’ampliamento della piattaforma dei beneficiari del Bonus gas anche alle imprese lucane. In precedenza il 14 novembre con un Ordine del giorno a firma Braia – Polese e era stato posto il tema come prioritario”. Lo ricordano i consiglieri regionali di Italia Viva Basilicata Mario Polese e Luca Braia candidati alle regionali del 21 e 22 aprile prossimi nella lista ‘Orgoglio Lucano’. “Siamo pertanto soddisfatti – aggiungono – per il risultato ottenuto: sono stati prenotati tutti i 15 milioni del bando per l’autosufficienza delle famiglie lucane. Una nostra battaglia sulla quale non abbiamo mai mollato e sulla quale critiche e accuse di presunte stampelle non ci hanno mai fatto perdere di vista il vero obiettivo, quello di salvaguardare l’economia e le tasche dei lucani”. E ancora aggiungono Polese e Braia: “E’ esattamente la dimostrazione che i risultati alla fine premiano chi ha fatto della proposta e mai della protesta il suo punto di forza. Conosciamo un solo modo di fare politica: stando sui temi e guardando al bene delle nostre comunità e delle nostre imprese che sono il vero motore su cui si fonda la nostra economia”.

“Come giustamente sottolineato dal presidente Bardi, l’estensione alle famiglie non metanizzate del contributo per le impianti rinnovabili anche questo da noi proposto e poi approvato è una misura efficace, apprezzata dai lucani e dalle imprese, che come annunciato dallo stesso candidato presidente verrà rifinanziata. E’ il giusto modo di agire e di fare le cose, sempre con attenzione, impegno e meticolosità verso la Basilicata e verso la sua gente”, sottolineano i due candidati che concludono: “La nostra politica è fatta di atti concreti. Gli attacchi e strumentalizzazioni li lasciamo altrove, a noi interessa lavorare per il bene dei lucani, nella certezza che continueremo sempre a farlo e meglio”.