Rifornivano le proprie auto con le carte carburante dell’azienda. Tre denunce a Matera

MATERA – La Polizia di Stato ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, emesso dalla Procura della Repubblica di Matera, nei confronti di tre materani, di 57, 31 e 24 anni, ritenuti responsabili di furto aggravato e continuato in concorso e di indebito utilizzo e falsificazione di strumenti di pagamento.

I tre uomini, dipendenti di un’impresa di onoranze funebri materana, tra novembre del 2021 ed aprile del 2023, avrebbero prelevato dai mezzi della ditta le carte carburante intestate alla società ed i relativi pin, per poi rifornire le proprie autovetture private. Secondo le indagini svolte dalla Squadra Mobile, avrebbero quindi profittato del rapporto di prestazione d’opera con l’impresa, procurando un danno di ingente valore, in quanto avrebbero effettuato rifornimenti indebiti per oltre € 3.000.