Ripresa delle prestazioni ambulatoriali, Sanità Futura: “ha prevalso lo spirito di servizio a favore della comunità, delle famiglie, dei lavoratori e dei territori”

POTENZA – Da oggi riprendono a pieno regime l’erogazione delle prestazioni ambulatoriali o diagnostiche con il SSR nelle strutture sanitarie associate a Sanità Futura.

Sanità Futura lo ha deciso con senso di responsabilità pur considerando l’incontro tanto atteso svolto ieri in Regione di tipo interlocutorio in quanto non si era ancora in possesso dei dati economici aggregati del valore delle prestazioni sanitarie erogate al 2022 (compreso ultimo trimestre dell’anno) e di fatto rinviando l’analisi della fattibilità tecnico-economica delle richieste delle strutture sanitarie al prossimo incontro convocato per il 17 gennaio. Quest’ultima data perciò rischia di diventare una data storica per chiudere definitivamente lo stato di profonda incertezza che segna la nostra attività.

“Pur nelle difficoltà di tipo economico-organizzative ha prevalso lo spirito di servizio a favore della comunità, delle famiglie, dei lavoratori e in generale dei territori in cui abbiamo deciso di vivere e investire. Saranno delusi i tanti sciacalli denigratori che in questi giorni con campagne diffamatorie colpiti da miopi e fantasiose raffigurazioni vedevano i “Cittadini usati come scudo umano nella guerra dei soldi” dalle strutture sanitarie da noi rappresentate . Del resto l’impegno assunto dal Presidente Bardi di una possibile soluzione e le contestuali richieste della popolazione di cure non potevano restare da parte nostra indifferenti”, si legge in una nota diramata dalla stessa Sanità Futura.

“Confidiamo nell’interesse di tutti una rapida soluzione delle problematiche lamentate e attendiamo fiduciosi di avviare nell’interesse della Basilicata un percorso virtuoso di miglioramento della qualità e dell’offerta dei servizi sanitari erogati ai cittadini con un quadro economico chiaro e di medio periodo”, conclude la nota.