Ritorno a scuola in presenza, Upi e Anci Basilicata: ‘verificare l’attuazione degli impegni assunti sulla sicurezza’

POTENZA – In vista della ripresa dell’attività didattica in presenza in tutte le scuole, comprese, almeno così si spera, quelle secondarie di 2° grado, l’UPI e l’ANCI Basilicata hanno chiesto al Presidente Bardi e agli assessori Cupparo e Leone e al Direttore Generale Esposito una verifica dei risultati delle azioni finalizzate al controllo degli studenti e del personale scolastico già meritoriamente effettuate nelle scorse settimane in una parte del territorio e una informazione sullo stato dell’azione di screening di massa sull’intera utenza scolastica regionale così come pure la Regione aveva annunciato attraverso la nota Prot. n. 234266/13A2 del 9/12/2020 del Direttore generale del Dipartimento Politiche alla Persona.

Le due associazioni degli Enti Locali e territoriali segnalano in particolare alcune difformità di azioni sul territorio che se rispondessero al vero necessiterebbero di una rapida correzione di rotta.

Considerato il calendario scolastico l’UPI e l’ANCI BASILICATA confidano sulla premura della Regione.