Ruoti: inaugurata stamani un’area giochi all’interno della villa comunale

RUOTI (PZ) – La villa si è arricchita di uno spazio dedicato interamente ai più piccoli.

L’Ente ruotese , infatti, è stato tra i Comuni lucani beneficiari del contributo del bando ministeriale del 26 giugno 2020 per migliorare spazi esterni da dedicare ai bambini vista l’emergenza covid-19.

Presenti all’inaugurazione il Sindaco Anna Scalise, il Parroco Don Antonio Arenella, la Vicesindaco Maria Troiano, delegata alle Politiche Sociali, l’Assessore ai Lavori Pubblici Franco Gentilesca, l’Assessore all’Ambiente Angelo Damiano ed i consiglieri Franco De Leonardis e Vito Scavone, oltre al Responsabile dell’Ufficio Urbanistico, il geometra Tonino Donnaianna.

L’inaugurazione è stata accolta con grande entusiasmo dai tanti bambini presenti.

Dopo il discorso del Sindaco, rivolto ai bambini, in cui è stata evidenziata l’importanza del parco giochi, “un parco di tutti e per tutti”, il Sindaco li ha nominati “custodi del parco”, evidenziando l’importanza di prendersi cura dello stesso.

Il Primo Cittadino ha ringraziato tutti gli Amministratori, che hanno condiviso tale scelta, ed i dipendenti comunali, per l’impegno profuso nella realizzazione di tale iniziativa.

Infine, Il Sindaco Scalise insieme al Parroco, alla presenza degli Amministratori e dei bambini, ha provveduto all’inaugurazione dell’area ed ha dichiarato quanto segue:

“Bisogna garantire a tutti gli stessi diritti, a partire dall’età infantile. L’area giochi  inaugurata è uno spazio importante dedicato alla socializzazione ma distanziata,  e finalizzata a garantire uno dei diritti basilari dei bambini: giocare, divertirsi e socializzare nel rispetto delle regole e della prudenza. Avere giochi e aree gioco alla portata di tutti i bambini significa far crescere la comunità e la società perché giocare insieme permette di fare amicizia, maturare affetti e crescere come adulti consapevoli; abbiamo scelto di inaugurarla nel giorno della festività di San Rocco, del nostro patrono, quale segnale di speranza e di rinascita”.