Salvini apre la crisi.

Tanto tuonò che piovve. Dopo una giornata frenetica fatta di annunci e smentite, è arrivato poco fa il comunicato del leader della Lega che sembra sancire la fine dell’esecutivo. «L’ho ribadito oggi al Presidente Conte: andiamo subito in Parlamento per prendere atto che non c’è più una maggioranza… restituiamo velocemente la parola agli elettori». La crisi politica che si protrae, ormai, dalle votazioni europei ha portato nella giornata di ieri – con il voto sul TAV – allo strappo finale. Le prossime ore saranno quelle decisive per avere un quadro più preciso dei tempi e modi della calendarizzazione della crisi stessa.