San Severino Lucano, sabato l’inaugurazione del Presidio Permanente di Naturempatia Applicata

SAN SEVERINO LUCANO (PZ) – Sarà ufficialmente inaugurato, con le dovute precauzione dettate dall’emergenza sanitaria in atto, sabato 27 febbraio alle ore 16,00 il Presidio Permanente di Naturempatia Applicata sito a Mezzana Salice di San Severino Lucano.

Il presidio, realizzato in una struttura messa a disposizione dell’amministrazione comunale guidata da Franco Fiore, è stata allestita dall’associazione Lucaniaworld, guidata da Michele Tricarico. All’apertura dei battenti, sabato, seguirà il tracciamento dell’orto sinergico naturempatico finalizzato alla successiva realizzazione di un impianto sinergico-naturempatico,formato da bancali per la produzione di piante e ortaggi.

I volontari di Lucaniaworld coordineranno le attività che saranno svolte insieme ai cittadini locali e ai minori richiedenti asilo, ospiti del Progetto 1458 SIPROIMI – MSNA di San Severino Lucano. I partecipanti si confronteranno con l’auspicabile acquisizione di culture sociali del volontariato della reciprocità, programmando coltivazioni sperimentali sinergiche naturempatiche, cura dei luoghi di svolgimento degli stessi e laboratori naturempatici programmati sulla base della formazione di Gruppi di Progetto delle culture del benessere naturempatico, che praticheranno attività sociale con formazione informale.

“Per noi è un onore poter ospitare l’iniziativa di Lucaniaworld, in primis perché offriamo e rivitalizziamo uno spazio in cui poter sperimentare coltivazioni, poi perché grazie a tali attività promuoviamo il volontariato sociale e l’integrazione fra diverse culture, e poi ancora perché creiamo un ulteriore punto di attrazione turistica legato tra l’altro al benessere psicofisico e sociale oltre che naturale e scientifico”.

E Tricarico di Lucaniaworld afferma : “Lavorare insieme per promuovere la cultura della prevenzione, della sicurezza sul lavoro e l’innovazione attraverso studi, ricerche e sperimentazioni pre-scientifiche naturempatiche, non significa generare slogan ma raggiungere obiettivi in supporto alla comunità, ai livelli istituzionali, scientifici, accademici e politici. Istituzioni e parti sociali da anni perseguono questo obiettivo impegnandosi nella ricerca di forme e modalità di collaborazione che mettano in comune professionalità ed esperienze diverse – maturate nei rispettivi ruoli e competenze, in libere pratiche per realizzare azioni e iniziative a sostegno del sano e del naturale, per salute e sicurezza nel mondo delle attività lavorative e non”.