Sequestro e violenza sessuale: arrestato un 37enne a Bernalda

BERNALDA (MT) – Un 37enne di origini straniere è stato arrestato dai Carabinieri di Pisticci, a Bernalda, per sequestro di persona e violenza sessuale ai danni di una donna con la quale aveva avuto una relazione in passato.

L’uomo – secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma – è entrato in casa della donna, approfittando del fatto che lei stesse dormendo con la finestra aperta. Dopo averla svegliata, l’ha minacciata di morte costringendola a seguirlo fuori e a guidare la sua auto fino alle campagne di Pomarico, dove poi ne ha abusato. La donna è riuscita a scappare, nonostante l’uomo abbia cercato di fermarla salendo sul cofano dell’auto. Una volta tornata a casa, ad aspettarla c’erano già i Carabinieri, allertati da un testimone che aveva assistito al sequestro.

Così la donna ha raccontato l’accaduto ed è partita la caccia al sequestratore, che intanto era rientrato a casa in autostop. E’ proprio nella sua abitazione che è stato trovato dai Carabinieri, che lo hanno arrestato e portato prima in ospedale a Policoro, per medicare le lievi ferite rimediate nel tentativo di bloccare la fuga della donna, e poi in carcere a Matera.

La donna è stata invece sottoposta a cure e accertamenti nell’ospedale della Città dei Sassi.