Sgomberi Maratea | L’impegno e la lotta danno i loro primi risultati

Maratea (PZ) – “Grazie alla determinazione ed alla caparbietà delle 12 famiglie sgomberate dal rione Giardelli e del Circolo PD di Maratea un primo risultato è stato raggiunto, anche grazie alla solidarietà di tanti cittadini di Maratea, di alcuni Consiglieri Regionali ed all’intervento di S.E. il Prefetto di Potenza dott. Annunziato Varde’. Ieri 6 luglio il Sindaco di Maratea e la sua silenziosa ed accondiscendente giunta hanno incontrato le 12 famiglie, evitando accuratamente di confrontarsi con il PD di Maratea, mentre era presente per l’Ater di Potenza l’A. U. Arch. De Paolis ed il Direttore ing. Arcieri”.

Lo dichiarano, in una nota congiunta, il Segretario Reggente del Circolo PD di Maratea, Vito Tedesco e in rappresentanza delle Giovanni Spagnuolo e Vincenzo Panza.

Continua la nota: “Durante l’incontro il Sindaco, come se niente fosse successo in questo anno trascorso dall’arrivo della lettera dell’Ufficio Urbanistica della Regione Basilicata, si è impegnato a convocare la prossima settimana una conferenza di servizi con Regione Basilicata ed Ater, per sbloccare l’iter autorizzativo della variante relativa ai nove alloggi da realizzare a Piazza Europa. Nel contempo ha assicurato che, di fronte ad un’eventuale richiesta dell’Ater, è pronto ad autorizzare anche l’utilizzazione del fabbricato ex macello, per realizzare gli alloggi mancanti. L’Amm. Unico dell’Ater nel suo intervento ha riconfermato di essere pronti, da tempo, ad avviare i cantieri per la realizzazione degli alloggi. Oggi 7 luglio, la rappresentanza delle 12 famiglie e del Circolo PD di Maratea hanno incontrato S.E. il Prefetto di Potenza dott. Annunziato Varde’. Alla riunione era stata chiesta la partecipazione anche al Sindaco di Maratea, che con grande senso di attenzione verso i suoi concittadini ha preferito non partecipare. Il Prefetto ha dichiarato che anche se non presente il sindaco ha confermato, anche al suo ufficio, la volontà di voler riprendere l’iter procedurale finalizzato alla realizzazione degli alloggi previsti a Piazza Europa ed ha garantito il suo personale impegno a seguire la vicenda. La delegazione ha chiesto l’intervento del Prefetto anche nei confronti della Regione per ripristinare il contributo per il pagamento delle mensilità non più erogate da due mesi. Anche su questo tema il Prefetto si è dichiarato disponibile ad intervenire sulle Regione Basilicata. La riunione si è conclusa con la dichiarazione dei rappresentanti delle 12 famiglie e del circolo PD di Maratea, a fronte dell’impegno del Prefetto a seguire personalmente la vicenda, a sospendere la manifestazione di protesta prevista per venerdì 10 p.v. in attesa del concretizzarsi degli impegni assunti. Tra 10 giorni valuteremo il da farsi”.