Sirino ha messo il cappello bianco

Che le temperature fossero cambiate ce ne siamo accorti da qualche giorno, con i temporali quasi incessanti che in quest’ultima settimana ci hanno annunciato l’arrivo in pieno dell’autunno.

Il tempo delle castagne e delle sue feste nei borghi lucani si è da poco concluso anche se resta ancora nell’aria il profumo della “Regina d’autunno”.

Nemmeno il tempo di arrivare a San Martino (quando ogni mosto diventa vino) che la catena montuosa del Sirino ha già “messo il cappello bianco” come dicono i saggi del luogo.

Una prima avvisaglia era giunta già ieri in mattinata, quando il Dolcedorme del Pollino si era imbiancato, avvisando dalla sua maestosa altezza che le temperature invernali fossero in arrivo e che le stagioni, quindi, non seguono il tradizionale calendario gregoriano.

(Foto dai social, di Carmina Ielpo)