Sirino in transumanza, chef Diotaiuti forma gli ambasciatori lucani del futuro

Lo chef Luigi Diotaiuti forma gli ambasciatori lucani del futuro

Si svolgerà sabato 18 gennaio 2020 presso il Midi Hotel di Lagonegro la prima edizione del Premio “Sirino in Transumanza”, che sarà conferito a cinque giovani lucani, gli ambasciatori del futuro, individuati tra le ed i migliori allievi delle Scuole Alberghiere della Basilicata (Maratea, Potenza, Matera, Pisticci-Marconia e Melfi). L’evento, a cura dell’associazione “Basilicata a way of living” dello chef italo-americano di origini lucane Luigi Diotaiuti, sarà replicato per i prossimi cinque anni in location differenti e si prefigge lo scopo di stimolare la vitalità economica del territorio regionale e dei suoi abitanti, facendo leva sugli elementi caratterizzanti di agricoltura e paesaggio promossi in chiave eco-turistica, al fine di potenziare la sensibilità delle popolazioni locali per la cultura della sostenibilità e di valorizzare le competenze formative specifiche degli allievi delle scuole alberghiere, perseguendo la tutela del patrimonio agricolo ed ambientale di casa nostra che tutto il mondo ci invidia, ma che forse non è ancora ben conosciuto e apprezzato, persino dai lucani stessi.

Educare a corretti stili alimentari e di vita, perseguire e premiare le eccellenze, con radici saldamente ancorate alla tradizione, raccontando la Basilicata attraverso la sua cucina e con l’utilizzo di prodotti biologici rigorosamente a chilometro, messi a disposizione dal presidio Slow Food, l’uso moderato di acqua e materiali da imballaggio, per avvicinare le giovani generazioni alla enogastronomia regionale: questo l’obiettivo della gara culinaria, il contest coinvolgente e dal marcato contenuto didattico-culturale che avrà inizio alle ore 20 ed al termine del quale sarà votato da una giuria di eccezione presieduta dallo chef Diotaiuti il piatto più buono, ecosostenibile, ben presentato ed offerto con miglior servizio dagli allievi che si cimenteranno nella competizione-spettacolo, in programma prima della cena di gala, presentata dalla giornalista e conduttrice di Rai 1 Barbara Capponi, che sarà allietata dai virtuosismi del maestro musicista Ambrogio Sparagna e che avrà come special guest Peppone Calabrese, il popolare ed amatissimo conduttore della trasmissione Linea Verde.

Alle ore 18,30, invece, è previsto il dibattito sul tema del “Turismo, istruzione ed eccellenze sul territorio lucano”, che sarà moderato dal giornalista e addetto stampa dell’associazione “Basilicata a way of living”, Fabio Falabella, di concerto con lo chef Luigi Diotaiuti e cui prenderanno parte in qualità di relatori Salvatore Adduce (Presidente della Fondazione Matera-Basilicata 2019), Nicola Pongitore (dir. scolastico Istituto Agrario di Lagonegro), Annibale Formica (Presidente Comunità del Cibo e della Biodiversità del Sud Basilicata), Domenico Cerbino (Alsia), Francesco Piro (consigliere regionale), Domenico Carlomagno (sindaco di Nemoli) e Pietro Anania (ristoratore).

Il programma della kermesse Premio “Sirino in Transumanza” e tutte le informazioni su regolamento e scopi del progetto sono disponibili sul sito www.basilicatawayofliving.it