Sp Racanello, Merra: ‘convocato nuovo tavolo in Regione’

L’assessore alle Infrastrutture affronterà le nuove criticità che si sono palesate in seguito agli ultimi eventi climatici, con i sindaci dei comuni interessati e con il presidente della Provincia di Potenza 

POTENZA – “Nel corso del 2020 il Dipartimento Infrastrutture ha finanziato i Comuni interessati dal dissesto della viabilità della cosiddetta Sp Racanello, per interventi di somma urgenza per complessivi 300 mila euro. Come è stato rappresentato nei mesi scorsi, il dissesto che interessa questa arteria è un fenomeno complesso, non risolvibile con singoli interventi di somma urgenza, ma che richiede un intervento organico e strategico, che abbiamo già candidato per oltre 3 milioni di euro sul Piano nazionale di ripresa e resilienza (Recovery Fund)”. 

Lo ha detto l’assessore regionale alle Infrastrutture, Donatella Merra, in riferimento alle problematiche riguardanti la strada provinciale del Racanello. “Purtroppo, a causa degli ultimi eventi climatici – ha spiegato Merra – sono state riscontrate alcune criticità sui lavori di messa in sicurezza effettuati direttamente dai Comuni con le risorse messe a disposizione dalla Regione.

Per questo motivo ho convocato un tavolo urgente, per programmare i successivi interventi necessari alla riapertura di una arteria fondamentale per gli abitanti dei centri della zona”. All’incontro – che si terrà domani nella sede del Dipartimento alle ore 9.30 – interverranno il presidente della Provincia di Potenza, Rocco Guarino ed i sindaci dei Comuni di Castelsaraceno e San Chirico Raparo.

“Per risolvere nell’immediato il problema dell’erosione lungo l’arteria – ha proseguito Merra – è necessario mettere in moto una sinergia istituzionale per coinvolgere anche le risorse riprogrammabili del Po Val d’Agri.

Quest’ultimo avrebbe dovuto essere, infatti, il vero strumento a supporto della pianificazione strategica della viabilità locale, specie per quelle arterie che connettono più comuni dell’area”.