Speranza: ‘Anche a Natale e Capodanno coprifuoco dalle 22 alle 6’

ROMA (DIRE) – “Non sara’ un Natale come gli altri. Di solito a Natale vediamo persone che altrimenti non riusciamo a incontrare nel corso dell’anno. Questo, invece, deve essere un Natale all’insegna della sobrieta’“, dice il ministro della Salute Roberto Speranza a  Live non e’ la D’Urso, su Canale 5. 

A proposito di quali parenti potranno stare insieme a Natale, Speranza spiega: “Gia’ oggi e’ vigente una forte raccomandazione del governo di evitare di portare a casa persone che non siano conviventi. Gia’ oggi bisogna spostarsi solo se necessario. Stare a casa ogni volta che e’ possibile. Ridurre il piu’ possibile i contatti tra le persone. Limitiamo agli affetti piu’ stretti“, dice il ministro che ricorda come  “il Natale sia molto piu’ insidioso” dell’estate “perche’ e’ piu’ facile che il virus si diffonda in luoghi chiusi, mentre in estate si sta piu’ spesso all’aperto”.

Il coprifuoco a Natale e Capodanno sara’ dalle 22 alle 6? 

“Io penso proprio di si’. Anche in questo caso e’ una norma gia’ vigente e io penso che vada confermata ancora”, dice il ministro della Salute. 

Per quanto riguarda la messa di Natale, e’ confermato che non potra’ essere alla mezzanotte. “Ho grandissimo rispetto ed e’ in corso una interlocuzione. Ma se c’e’ un coprifuoco c’e’ un coprifuoco“, risponde Speranza.