SS18, Associazioni non invitate al tavolo tra Anas e Comune: ‘continueremo la nostra azione di portavoce. Non ci fermeremo’

MARATEA (PZ) – Si è svolto il 10 maggio l’incontro tra Anas, Regione Basilicata e Comune di Maratea per i lavori che si stanno effettuando sulla Ss18 nel tratto tra Acquafredda-Sapri, ma a quanto pare le associazioni non sono state invitate partecipare nonostante la loro richiesta, inoltrata il 4 maggio. Di qui la protesta del Consorzio Turistico Maratea, Assoturismo Maratea, FederAlberghi Maratea, Comitato civico Ss18, Fipe Maratea Pollino, Anbba Maratea Pollino, associazione Pescatori Maratea.

Il comunicato stampa delle associazioni

Purtroppo, il diniego ricevuto rafforza un modus operandi che ha caratterizzato la gestione del lavori sin dall’inizio. Nonostante l’inevitabile Interessamento delle attività turistiche degli operatori turistici tutti nelle decisioni da assumere ritenete opportuno non valutare un preventivo confronto. Prendiamo atto di tale decisione e, nel condannare tale operato, ribadiamo la nostra ferma intenzione di proseguire, nelle forme che si riterranno più opportune, nella nostra azione di portavoce di rivendicazione delle  Istanze degli operatori economici e dei cittadini di Maratea. Risulta così inaccettabile la non inclusione ad un tavolo tecnico di discussione la cui importanza è primaria per l’affrontare e sciogliere problemi d’impatto vita le di cosi grande rilevanza per Il territorio per tutte le parti interessate. Abbiamo avuto conferma di non ascolto riguardo alle nostre richieste fatte pervenire con tutti i mezzi al fine di evitare danni Irreparabili di una economia già in serie difficoltà. Sarà evidente che ogni parte si assumerà le proprie responsabilità e sarà cosciente delle superficialità adottate In un confronto sterile senza risposte. Noi non cl fermeremo e continueremo a pretendere i nostri diritti sia come parti economiche che sociali.