Taglio dei parlamentari, Radicali italiani chiedono il rinvio del referendum

ROMA – I Radicali italiani chiedono il rinvio del referendum del 29 marzo con cui gli italiani dovranno esprimersi sulla riforma costituzionale che prevede il taglio dei parlamentari.

Massimiliano Iervolino, Presidente del “Comitato per il No alla controriforma” e segretario dei Radicali Italiani ha infatti dichiarato: “Mancano solo tre giorni all’avvio della campagna referendaria. Una scelta importante, con ripercussioni dirette sulla rappresentanza politica dei territori e dei cittadini, che devono poter essere informati adeguatamente.

Nello scenario attuale, però, non è possibile: nei comuni interessati dalle misure di contenimento del contagio da Coronavirus può essere adottata la sospensione di manifestazioni, iniziative e eventi in luoghi pubblici o privati.

Chiediamo che il referendum sia posticipato, così da garantire ai cittadini il pieno svolgimento della campagna referendaria”.