#TellMeRock, 22 Settembre 1992: i Radiohead di Creep e i complessi di inferiorità di Thom Yorke

EDITORIALE – Creep è il primo singolo firmato Radiohead.

Fu pubblicato il 22 settembre del 1992, ma Thom Yorke lo scrisse nel 1987, quando era ancora uno studente all’Università di Exeter.

Il chitarrista della band Johnny Greenwood ha dichiarato che lo spunto per la canzone è una ragazza che Yorke aveva “seguito” per un pò. La storia racconta infatti di un uomo che cerca di catturare l’attenzione di una donna seguendola ovunque, ma si rende presto conto di non essere all’altezza.

Come ha sintetizzato lo stesso Yorke“Fuori c’è gente meravigliosa… e poi ci siamo noi”.

Nell’album Pablo Honey, pubblicato il 22 febbraio del 1993, il testo di Creep è in versione integrale. Mentre nell’edizione americana del disco, il testo è stato cambiato in un verso: you are so fucking special diventa you are so very special.

Yorke si è a lungo lamentato di questa censura, dichiarando che così la canzone perdeva quella rabbia che è elemento fondamentale dell’insoddisfazione dell’io narrante.

Creep è molto simile a The Air That I Breeze, un brano degli Hollies scritto da Albert Hammond e Mike Hazelwood nel 1972. Si dice che Yorke si sia volontariamente basato su quel pezzo, tanto da non avere problemi ad accreditare i due sopra citati Hollies come co-autori.

Il primo Paese dove Creep ha scalato le classifiche è stato Israele. Altra curiosità: Thom Yorke ha ammesso di aver ricevuto per anni molte lettere di assassini o delinquenti che si riconoscevano nella canzone.

Le musiche di Creep sono stata utilizzate anche da Vasco Rossi per il brano del 2009 dal titolo Ad Ogni Costo.

Vasco, nell’intervista a TV7 su Rai Uno dell’11 novembre 2009, ha dichiarato che questa canzone è stata ideata in una decina d’anni. Vasco ha spiegato in molte interviste che ha sottoposto il testo a Thom Yorke che ha subito accettato l’utilizzo del brano. È stata inserita nell’album Tracks 2 – Inediti & rarità, uscito il 27 novembre 2009.