#TellMeRock, 8 Aprile 1998: La Iris dei Goo Goo Dolls e il suo eco nella ‘Città degli Angeli’

EDITORIALE – Originariamente concepita per la colonna sonora di City Of Angels del 1998, remake americano de Il Cielo Sopra Berlino di Wim Wenders con Nicholas Cage e Meg Ryan, Iris è il marchio di fabbrica dei Goo Goo Dolls.

Il gruppo rock di Buffalo, nello stato di New York, da questo brano cominciò la sua scalata anche al successo europeo. A tutt’oggi il singolo, pubblicato l’8 aprile del 1998, ha superato i 9 milioni di copie vendute nel mondo.

Iris è anche il singolo che è stato più a lungo (ben 18 settimane consecutive), al primo posto della classifica di Billboard dei brani più trasmessi dalle radio americane.

Fu scritta da John Rzeznik, leader e cantante dei Goo Goo Dolls, in una notte magica e diversa, perchè spezzava contemporaneamente il blocco dello scrittore che lo aveva attanagliato per anni e il voto di sobrietà che lo teneva lontano dall’alcol da qualche tempo.

Il nome della protagonista non ha nulla a che vedere con la mitologia greca, (Iris, o Iride, era la messaggera degli Dei che portava i suoi messaggi camminando sull’arcobaleno), ma si deve al caso. La band stava sfogliando il giornale quando apparve un articolo su Iris DeMent, una cantante country folk dell’Arkansas.

Il brano racconta di un uomo invisibile che incontra l’amore della sua vita ma non sa come fare a manifestarsi a lei e a farle capire che è solamente a lei che potrebbe mostrarsi per ciò che davvero è.

Per la sua natura, Iris può dunque adattarsi al cinema (è il caso del film City Of Angels), alla metafora, (un uomo che cerca di mostrare il suo vero lato a una donna), ma anche alla drammatica realtà: il brano fu infatti eseguito al Madison Square Garden al Concert for New York, per le vittime dell’11 Settembre.