Terremoto in Calabria, Protezione Civile: ‘nessun danno segnalato’

VIBO VALENTIA – A seguito dell’evento sismico registrato alle ore 10.19, in mare, al largo della costa calabrese, dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a 10 Km di profondità con magnitudo ML 4.3, la Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile si è messa in contatto con le strutture locali del Servizio nazionale della protezione civile.

Dalle verifiche effettuate l’evento risulta avvertito dalla popolazione, ma non sono stati segnalati, al momento, danni a persone o cose. Lo rende noto la Protezione civile in una nota. 

In quest’area, rileva l’Ingv, non si erano verificati altri eventi nei giorni precedenti, ma analizzando la sismicità dal 1985 a oggi si nota che è caratterizzata da una intensa attività sismica. La zona interessata dal terremoto odierno infatti fa parte della zona ad alta pericolosità sismica della Calabria (secondo la mappa di pericolosità sismica del territorio nazionale).

Il Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani evidenzia nelle aree adiacenti, alcuni terremoti con magnitudo stimata tra 4.1 e 4.9 (6 aprile 1976 Mw 4.9, 28 novembre 1869 Mw 4.6, 9 dicembre 1980 Mw 4.7, 16 giugno 2010 Mw 4.1) e il forte terremoto del 8 settembre 1905 (Mw 7.0) che ha prodotto effetti disastrosi fino al grado X-XI grado della scala MCS in moltissimi comuni della costa tirrenica calabrese.

Secondo il Catalogo dei Forti Terremoti Italiani (CFTI5), questo terremoto provocò effetti distruttivi lungo la regione che si affaccia sul golfo di Sant’Eufemia. Nella parte settentrionale della penisola di Capo Vaticano, nell’attuale provincia di Vibo Valentia, 13 localita’ (fra cui Parghelia, Piscopio, Stefanaconi e una decina di centri minori) furono quasi completamente distrutte.

Il terremoto di oggi è stato risentito in tutta la Calabria e nel messinese, come evidenziato dai questionari compilati sul sito di “Hai sentito il terremoto?”. Il terremoto è stato risentito con intensità fino al V grado MCS. La scossa è stata avvertita anche nella vicina Lametia Terme dove era in corso il maxi-processo alla ‘Ndrangheta denominato ‘Rinascia-Scott’. L’aula bunker è stata evacuata. Sgomberate anche le scuole ed evento avvertito anche nell’alto Tirreno Cosentino.