Tito: declassamento da SIN a SIR, Somma: “Pronti a fare la nostra parte”

POTENZA – Confindustria Basilicata accoglie con viva soddisfazione la notizia relativa all’approvazione del decreto ministeriale che declassa gran parte delle aree del sito di interesse nazionale (SIN) di Tito a sito di interesse regionale (SIR), così come annunciato dal senatore Gianni Rosa.

“Si tratta di un significativo avanzamento che auspicavamo da tempo – ha commentato il presidente di Confindustria Basilicata, Francesco Somma –   Il provvedimento prevede, infatti, il trasferimento della competenza sul tema dal livello centrale a quello regionale (a esclusione delle aree della ex Liquichimica e della Daramic), consentendo così un’accelerazione dei tempi per la chiusura delle procedure. Rinnoviamo la piena disponibilità di Confindustria Basilicata a collaborare con la Regione facendo da raccordo tra le imprese associate interessate dal problema per imprimere un’ulteriore velocizzazione alle operazioni. Nell’occasione, ribadiamo anche la richiesta alla Giunta regionale di prevedere uno stanziamento di risorse ad hoc per consentire alle imprese non responsabili dell’inquinamento di procedere alla caratterizzazione delle aree e dare così soluzione a un annoso problema che ormai da anni tiene in ostaggio il pieno sviluppo di questa area industriale”.